Marlene Kuntz_foto di Michele Piazza (1) b

Marlene Kuntz: 302010 MK² Live

 

MARLENE KUNTZ

Domani esce il doppio vinile da collezione acustico – elettrico

“302010 MK²LIVE”

con le registrazioni live del tour per i 30 anni di carriera

Domani, sabato 20 giugno, esce “302010 MK²LIVE”, il doppio vinile da collezione dei MARLENE KUNTZ: due imperdibili LP 180gr. con le registrazioni live del tour per i 30 anni di carriera!

“302010 MK²LIVE” (Ala Bianca Group / Warner Music) sarà disponibile anche negli store digitali e sulle piattaforme streaming.

Questo speciale cofanetto, che esce in occasione del Record Store Day 2020, prende il nome dal tour 302010 MK², con cui l’anno scorso i Marlene Kuntz hanno celebrato 30 anni di carriera e 20 anni dall’uscita di “Ho ucciso paranoia” (1999), con concerti in 10 location d’Italia. Ogni live era diviso in una prima parte acustica e in una seconda parte elettrica: questa dicotomia viene mantenuta anche nell’imperdibile cofanetto. Il primo LP è dedicato ai brani che più si sono prestati ad essere riarrangiati in chiave acustica, a partire da “Lieve” (Catartica, 1994) fino a “Osja, amore mio” (Nella tua luce, 2013), il secondo LP contiene le tracce dalla verve elettrica dell’album “Ho ucciso paranoia”.

«Questo doppio album è una fotografia completa e quasi del tutto esaustiva di chi sono diventati i Marlene Kuntz dopo 30 anni di attività: una band in grado di dimostrare una attitudine eterogenea fatta di suoni tanto aggressivi e elettrici quanto di delicatezze sofisticate ma altrettanto intense» raccontano i Marlene Kuntz.

MARLENE KUNTZ, un nome consolidato, portabandiera dell’Alternative Rock italiano, band fedele alle proprie origini e al contempo capace di superare con successo la prova del tempo, elegante e insieme capace di arrivare con forza ad un grande pubblico, cresciuto con loro e che continua ad amarli e a seguirli, dal vivo come su disco.

Intanto il frontman dei Marlene Kuntz, Cristiano Godano, si prepara a uscire il 26 giugno con il suo primo album solista di inediti “Mi ero perso il cuore” (Ala Bianca Group / Warner Music).

http://marlenekuntz.com/

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *